Cancro al seno: come eseguire un autoesame

Author Avatar

admin

Joined: Apr 2022

Cancro al seno: come eseguire un autoesame

La rilevazione e il trattamento precoce può aumentare la possibilità di sopravvivere al cancro al seno. Sapere come rilevare i cambiamenti nel seno e individuare i sintomi può svolgere un ruolo essenziale nel trattamento della condizione.

La pratica di autoesame del seno mensile può aiutare a rilevare irregolarità o cambiamenti che possono indicare il cancro. Tuttavia, attualmente non esistono linee guida standard su quando o su come eseguire questi autoexam.

L’American Cancer Society (ACS) non raccomanda esami clinici al seno regolari o autoexam al seno come parte di una routine Programma di screening del cancro al seno.

Ciò è dovuto al rischio di ricevere un risultato falso positivo, che potrebbe portare a un trattamento o ansia inutili. Inoltre, gli autoexam fisici non possono rilevare ogni tipo di cancro al seno.

Tuttavia, l’ACS riconosce che le persone dovrebbero avere familiarità con il modo in cui i loro seni di solito sembrano e si sentono. Un modo per farlo è attraverso i normali autoexam. L’American College of Obstetricians and Gynecologists definisce questa consapevolezza del seno.

Una persona che ha familiarità con le caratteristiche del loro seno ha maggiori possibilità di individuare eventuali cambiamenti che si verificano, e ciò può aumentare la probabilità di rilevamento precoce e trattamento efficace.

Questo articolo fornisce una guida passo-passo su come eseguire un auto-esame del seno.

A parte un nodulo, cosa sono Alcuni altri primi sintomi del cancro al seno? Scopri qui.

Come fare un autoexam mammario

La National Breast Cancer Foundation suggerisce tre passaggi per un efficace autoexam al seno:

  1. Fai un esame visivo, incluso guardare allo specchio.
  2. Fai un esame fisico mentre ti alza.
  3. Fai un esame fisico mentre sdraiate.
  4. Le persone dovrebbero prestare attenzione a:

    • Il seno
    • L’area ascella l’osso toracico e la parte superiore dell’addome

    Le seguenti sezioni spiegano come eseguire l’esame in modo più dettagliato.

    Visual Exam

    Una persona può fare un esame visivo davanti a uno specchio.

    Con le braccia verso il basso, controlla i cambiamenti in:

    • Forma o dimensione
    • Colore e consistenza della pelle
    • Colore del capezzolo , trama e forma
    • schemi vene, in particolare un aumento delle dimensioni o del numero di vene

    Ripeti questi passaggi con le braccia sopra la testa e il corpo piega leggermente in avanti.

    Esame fisico mentre si alzano

    le persone spesso fanno un esame permanente sotto la doccia perché la pelle è più facile da esaminare quando scivoloso.

    Usa quanto segue Passi per eseguire un controllo in piedi:

  1. Con i cuscinetti delle tre dita medie, controlla tutte le parti di ciascun seno usando movimenti circolari.
  2. Spostati dai lati al centro , controllando grumi o nodi.
  3. Ripeti usando una pressione leggera, media e ferma. Con le dita, eseguire movimenti circolari, movimenti su e giù e movimenti a forma di "cuneo" dal seno esterno al capezzolo e di nuovo. /

Esame fisico mentre sdraiato

Un esame sdraiato consente al tessuto mammario di diffondersi uniformemente lungo la parete toracica. In questa posizione, una persona può controllare l’intero seno e l’area del torace più ampia.

Per controllare il seno mentre sdraiati, segui questi passaggi:

  • Per controllare il lato destro, posizionare un cuscino sotto la spalla destra e sollevare il braccio destro sopra la testa.
  • Usando la mano sinistra, premere su tutte le aree del seno e le ascelle.
  • Ripeti https://prodottioriginale.com/ con pressione leggera, media e ferma. Verificare con le dita eseguendo gli stessi movimenti dell’esame permanente.
  • Copri l’area da sotto il braccio all’osso toracico, la clavicola e la parte superiore dell’addome.
  • il capezzolo e verificano i grumi e la dimissione.
  • Ripeti tutti questi passaggi per il seno sinistro.
  • Sintomi per cercare

    alcuni Le persone con cancro al seno non vivono sintomi. In alcuni casi, tuttavia, i cambiamenti possono iniziare a verificarsi da una fase iniziale. Le persone dovrebbero parlare con un medico del loro piano di screening se hanno dubbi.

    Vale anche la pena notare che non tutti i grumi al seno sono carcinoma mammario e non tutti i casi di carcinoma mammario coinvolgono un nodulo. Per questi motivi, le persone dovrebbero frequentare lo screening regolare come raccomanda un medico.

    Cos’altro può indicare un nodulo al seno? Scopri qui.

    Controllando il seno

    Cambiamenti al seno che possono indicare il cancro includono:

    • Un nodulo o ispessimento nel tessuto mammario
    • Un cambiamento inspiegabile nella forma del seno
    • Cambiamenti nel colore della pelle
    • Insolito restringimento del seno o gonfiore
    • Insulening o increspatura della pelle o pori allargati
    • La pelle che è diventata irritata, squamosa o piegata
    • un ispessimento della pelle al seno
    • dolore o sensazione di bruciore

    controllando i capezzoli

    Alcune modifiche da cercare nei capezzoli e nelle areola includono:

    • Cambiamenti nel colore della pelle
    • Calore o gonfiore
    • Il capezzolo si gira verso l’interno
    • Una consistenza squamosa o piegata sulla pelle
    • Scarico che potrebbe essere chiaro, latteo o giallo o contenere sangue
    • tenerezza o dolore

    Controllando i linfonodi

    Il carcinoma mammario può causare cambiamenti nei linfonodi nelle prime fasi.

    Per controllare i linfonodi, cerca:

    • un nodulo, gonfiore o ispessimento attorno alle ascelle
    • Un nodulo o gonfiore nell’area della clavicola
    • Un ispessimento della pelle nell’ascella

    Il coinvolgimento del linfonodo può anche provocare un’eruzione cutanea sul seno nelle persone con carcinoma mammario infiammatorio.

    Una persona dovrebbe contattare un medico su questi o altri cambiamenti inspiegabili, specialmente se sembrano influenzare un solo seno.

    scopri di più sui primi sintomi del cancro al seno qui.

    Linfiedi, carcinoma mammario e vaccini covid-19

    Vale la pena notare che il cancro al seno non è l’unica ragione Per il gonfiore del linfonodo sotto il braccio. I linfonodi svolgono un ruolo nella risposta immunitaria del corpo e il gonfiore può verificarsi mentre combattono intrusi indesiderati, come le infezioni.

    I linfonodi sotto il braccio possono anche gonfiarsi in risposta a un vaccino, come il vaccino covid-19. Ciò potrebbe contribuire a una falsa diagnosi di cancro al seno. Per questo motivo, gli esperti suggeriscono di pianificare qualsiasi mammografia di routine almeno 4-6 settimane dopo aver ricevuto un vaccino covid-19.

    Tuttavia, se una persona ha preoccupazioni per i possibili sintomi del cancro al seno, non dovrebbe esitare a contattare un medico. Inoltre, non dovrebbero ritardare di avere un vaccino covid-19. Questo perché se il cancro è presente, possono beneficiare della protezione extra che un vaccino offre.

    In che modo Covid-19 potrebbe influenzare le persone con cancro al seno? Scopri qui.

    Quando eseguire l’esame

    Sebbene l’ACS non raccomanda attualmente gli autoexam al seno regolari come parte dello screening del cancro al seno, Breadcancer.org raccomanda di controllare il seno una volta al mese allo stesso tempo ogni mese.

    Prima della menopausa, è meglio fare l’auto-esame pochi giorni dopo la fine delle mestruazioni. In questo momento, è meno probabile che i seni siano gonfi o doloranti.

    Dopo la menopausa, una persona potrebbe decidere di controllare, ad esempio, il primo giorno di ogni mese.

    La consistenza normale e l’aspetto del seno possono variare tra gli individui. Alcune aree potrebbero sembrare sabbiose o granulose, e altre potrebbero avere piccoli grumi. Non tutti i grumi al seno sono cancerosi.

    Gli autoesami di routine aiutano le persone a sviluppare un senso di ciò che è normale per loro e rendono più facile individuare qualsiasi cambiamento che potrebbe verificarsi.

    L’ACS non raccomanda più gli esami di auto-mammella o gli esami fisici da parte di un medico come strumento diagnostico, in quanto esiste un rischio di falsi positivi. Molti grumi al seno non sono cancerosi e trovarli possono portare a ansia inutile.

    Tuttavia, se una persona ha familiarità con l’aspetto dei loro seni di solito, è più probabile che sia in grado di individuare i cambiamenti una fase iniziale. Se è presente il cancro, una diagnosi precoce può significare che il trattamento è più efficace.

    Un auto-esame non è uno strumento diagnostico. Le persone dovrebbero seguire i consigli di un medico sullo screening della mammografia per garantire che abbiano le migliori possibilità di trovare cambiamenti il ​​più presto possibile.

    • Cancro al seno
    • Cancro/oncologia

    Contents

    Reviews

    0 %

    User Scrore

    0 ratings
    Rate This

    Sharing